Il Presidente

resize.aspx.jpg (13 Kb)

Commendatore Giuseppe Pace
Il Presidente della Camera di Commercio è eletto dal Consiglio con le modalità e le maggioranze prescritte dalla legge e dal presente Statuto. Il Presidente guida la politica generale della Camera di Commercio, ha la rappresentanza legale, politica e istituzionale della Camera di Commercio, del Consiglio e della Giunta nei confronti delle altre Camere di Commercio, delle istituzioni pubbliche, degli organi del Governo nazionale e regionale, delle associazioni di categoria e degli organi comunitari e internazionali.
E' riservata al Presidente l'adozione degli atti che la legge, i regolamenti ed il presente Statuto attribuiscono alla sua competenza, nonché l'adozione di determinazioni nelle materie non specificatamente riservate alla Giunta ed al Consiglio. In caso di urgenza il Presidente assume le deliberazioni di competenza della Giunta non sottoposte al regime della vigilanza; i provvedimenti così adottati sono sottoposti alla Giunta nella prima riunione utile, per la ratifica.
Nell'esercizio delle proprie funzioni e per la sfera di propria competenza, il Presidente adotta ogni iniziativa utile per il conseguimento degli scopi e degli obiettivi istituzionali e per la realizzazione dei programmi e dei progetti di attività della Camera di Commercio, ivi compreso, per problematiche o attività che richiedano l'apporto di professionalità esterne, il conferimento di incarichi a consulenti legali ed esperti, persone fisiche, giuridiche, organismi ed enti pubblici e privati dotati di adeguate competenze.
Il Presidente, ogni anno, presenta al Consiglio la relazione sullo stato della Camera di Commercio e dell'economia locale. Della relazione è inviata copia alle principali istituzioni pubbliche della circoscrizione.

 

Ultima modifica: Giovedì 22 Ottobre 2020